Salta al contenuto

L'empatia ha alimentato il percorso medico del Dr. Anthony Fauci, ma il motto di una vecchia scuola è stato un'ispirazione duratura.

"Il detto 'Non farti fregare dai cretini', apparentemente inciso nella mente del dottor Anthony Fauci ai tempi della scuola in un istituto gesuita, sembra racchiudere lo spirito della sua carriera".

Il dottor Anthony Fauci, a sinistra, parla con il corrispondente medico capo della CNN Sanjay Gupta...
Il dottor Anthony Fauci, a sinistra, parla con il corrispondente medico capo della CNN Sanjay Gupta del suo nuovo libro di memorie, "On Call: Il viaggio di un medico nel servizio pubblico".

L'empatia ha alimentato il percorso medico del Dr. Anthony Fauci, ma il motto di una vecchia scuola è stato un'ispirazione duratura.

"(CNNS) - "Non lasciare agli imbroglioni farvi andare a voi"

Questa frase, incarnata in Dr. Anthony Fauci durante il suo tempo alla scuola superiore gesuita Regis a New York, potrebbe essere la sua vera filosofia personale. Pur avendo intrapreso una carriera nella scienza, nella medicina e nella sanità pubblica, la controversia sembrava sempre trovarsi dietro di lui. Rimanendo aperto e adattabile, riusciva spesso a trasformare una crisi in cosa produttiva.

Fauci ricorda molti simili momenti nel suo nuovo memoir, "In chiamata: Il viaggio di un medico nel servizio pubblico".

La faccia di Fauci era nota anche prima della pandemia di Covid-19, poiché aveva servito da direttore a lungo termine dell'Istituto Nazionale di Alleggi e Malattie Infettive alle Nazionali Istituti di Salute. Tuttavia, ha acquisito una notevole riconoscimento quando si è unito alla Task Force per la Prevenzione e Mitigazione della Coronavirus del Governo Bianco, incaricata di sorvegliare e mitigare la diffusione del virus.

Fauci si è rivolto spesso al popolo americano ansioso e frustato durante le conferenze stampa del Governo, fornendo aggiornamenti e consigli su argomenti come mascherine, distanze sociali, chiusure scuole, tassi di ospedalizzazione e infine, vaccini. Molti lo credono di aver aiutato il paese a navigare le acque sconosciute della crisi di coronavirus con le sue conoscenze mediche, la sua calma e il suo accento distintivo da Brooklyn.

Contemporaneamente, Fauci ha navigato vento politico, tra resistenza di Donald Trump, l'ex presidente, che minimizzava la minaccia di SARS-CoV-2 mentre lanciava "Operazione Vita Velocissima", iniziativa mirata a sviluppare rapidamente vaccini e terapie.

Inoltre, un gruppo di negazionisti della Covid-19, teorici di cospirazione e antivaxxers ha accusato Fauci personalmente per problemi con le chiusure scuole, ordini di mascheratasi e raccomandazioni di vaccini. A questo punto, Fauci continua a affrontare minacce di morte, come ha testimoniato recentemente.

Fauci è stato anche al centro dell'attenzione durante la crisi di HIV/AIDS degli anni '80, quando la sua agenzia ha condotto sforzi per contrastare l'epidemia in espansione. Attivisti HIV/AIDS criticavano Fauci e l'intero apparato medico per non fare abbastanza o non muoversi abbastanza velocemente per aiutare quelli infettati dal virus.

Throughout his career, Fauci appears to have taken public criticism in stride, often using it to build something better. Questa condotta ha imparato da bambino.

"I Gesuiti, quando sentivi che il mondo intero ti stava cercando, dicevano 'Illegitimi non carborundum,' che significa 'non lasciare agli imbroglioni farvi andare a voi.' "

"Non li squassano la mia spirito a tal punto che interferisca con il mio lavoro, ma mi prende un tollo", ha aggiunto.

Fauci si è seduto per una conversazione con Gupta, uno dei tanti che hanno condiviso negli anni, per discutere del suo lavoro e della sua eredità. Questi estratti sono stati leggermente modificati per brevità e chiarezza. (Ascolta di più della conversazione sul podcast "Chasing Life with Dr. Sanjay Gupta" qui.)

Dr. Sanjay Gupta: Voglio parlare dei 54 anni di servizio pubblico – quasi 40 anni, come tu lo dicevi, come direttore dell'Istituto Nazionale di Alleggi e Malattie Infettive. Ritorna al 5 giugno 1981. Qual è la significanza di quella data?

Dr. Anthony Fauci: Erano nella mia camera in clinica all'Istituto Nazionale di Salute e ho letto la relazione settimanale morbide e mortali del CDC del 5 giugno, che descriveva cinque casi di pneumocistosi carinii, una grave infezione polmonare causata da un fungo comune, tra cinque uomini omosessuali a Los Angeles.

Ho guardato e ho detto: "Questo è strano che tutti siano omosessuali - forse stavano usando poppers o droghe per migliorare l'esperienza sessuale che potrebbe avere l'effetto collaterale di soffocare il sistema immunitario."

Ma mi preoccupava. Bisognava reprimere notevolmente il sistema immunitario per sviluppare una tale infezione. ... Ho messo da parte, dicendo: "Probabilmente è una curiosità, e questo andrà scomparendo."

Il vero punto di svolta è arrivato un mese dopo, a luglio del 1981, quando è arrivata la seconda relazione settimanale morbide e mortali del CDC; questa volta, 26 casi - curiosamente - di giovani, salvi e sani omini, non solo da Los Angeles, ma da San Francisco e New York, che presentavano not sole pneumocistosi, ma anche sarcoma di Kaposi e molte altre infezioni opportunistiche.

Posso dire – a posteriori, quando si valuta le diverse pietre miliari nella tua vita, nella tua carriera – aver letto quel rapporto settimanale MMWR ha completamente trasformato la mia carriera professionale perché ho preso la decisione lì, anche se avevo una carriera molto riuscita fino a quel punto ... Ho detto: "Questa è una nuova malattia. Eppure non so cosa sia, ma è chiaro che è una infezione ... E mi trovo con i miei diplomi in medicina interna, in medicina infettiva e in immunologia clinica. Ho detto: "Se c'è una malattia da studiare, è questa.""

Utente: Gupta: Molte persone che conoscono te dal situazione di Covid potrebbero non essere avere conoscenza del fatto che hai affrontato battaglie simili con l'HIV/AIDS in precedenza. Non solo una nuova malattia, ma scoprendo nuovi trattamenti, e gli attivisti. Come è stato quel periodo della tua vita?

Fauci: Benissimo, signori, spesso si chiede se c'è qualcosa di simile o differente nella resistenza contro di me e il governo durante l'HIV e l'opposizione al governo durante la situazione di Covid, con te come volto di essa. ... È come le noci e le melanzane.

Gli attivisti di HIV stavano cercando di attirare l'attenzione delle autorità, sia scientifiche che regolamentari, e farli capire che la tradizionale approccio per affrontare una nuova malattia non funzionava per una malattia velenosa come l'HIV/AIDS. Volevano un posto al tavolo. ... La loro aggressione verso di noi, in mio parere, era basata su una buona causa. Ricordando indietro mi ricorda di John Lewis "buona turbativa" piuttosto che negativa. Gli attivisti hanno creato "buona turbativa" per noi, spingendoci a mettersi nei loro panni. ...

una delle migliori cose che ho fatto nella mia carriera non è stata quella di fuggire da loro come la maggioranza della comunità scientifica... Invece, ho capito "Questo non funziona, così mi metterò da parte il tumulto e ascolterò cosa hanno da dire."

Cosa avevano da dire mi sembrava pienamente sensato e mi trovai a pensare "Se io fossi in loro panni, farei esattamente quello che stanno facendo." Questo è quando ho invitato loro a sedersi con noi e ho detto "cominciamo a parlare." ... Nel tempo, sono diventati una parte vitale della comunità scientifica per affrontare l'HIV utilizzando terapie, prevenzione e regolamentazione. Sono ora inclusi in tutti i nostri comitati consultivi, parte della discussione. E in verità, alcuni di loro sono diventati i miei migliori amici.

Utente: Ma per sottolineare questo punto, stavate avendo queste idee in quel momento, 40 anni fa, o è stata una prospettiva che avete sviluppato in seguito? Io significo, questa idea che forse c'era qualcosa di utile in queste confrontazioni?

Fauci: L'empatia mi ha spinto, qualcosa che ho valutato in tutta la mia carriera in medicina e in qualsiasi altra cosa ho fatto. La mia educazione e la mia formazione in scuole gesuitiche mi hanno instillato l'empatia, curare quelli in bisogno e quelli sofferenti.

Ascoltando e capendo cosa stavano dicendo—ignorando i grida e i gemiti, solo concentrandosi sul messaggio—ho trovato che faceva total senso a me. La mia interazione con loro, come è spesso chiesto, era molto diversa da qualcuno che, basandosi su nessuna prova, mi accusa di far del male o come la scena di Marjorie Taylor Greene alla udienza. Onestamente, nulla assomiglia a quello che facevano gli attivisti di HIV.

Utente: Così, cosa speri che tuo eredità sia? Come ti ricordi di te stesso?

Fauci: Ho pensato a questo e sinceramente lo lascerò agli altri decidere. Sapo cosa ho fatto, lo sviluppo di farmaci per l'HIV, la vaccina per il Covid. Ma non posso dire "voglio che mia eredità sia questa," perché la gente ha differenti opinioni su quel tema...

Cosa desidererei che mia eredità sia, cosa sono sicuro di, è che ho dato il mio tutto ogni giorno. In un'analogia sportiva, ho sempre dato il mio meglio, non ho mai tenuto indietro. Ho dedicato tutto quello che avevo alla disciplina in cui sono, che è la scienza, la medicina e la sanità pubblica. Questo è quello che desidero che sia mia eredità.

Ascolta la interezza di "Chasing Life" qui. E riuniamoci la prossima settimana nel podcast quando affrontiamo il legame tra l'esercizio e la felicità.

CNN’s Grace Walker ha contribuito a questo report.

Leggi anche:

Commenti

Più recente